Menù Congresso 2021

 Convegno inaugurale

GREEN HYDROGEN, programmi e obiettivi

15 settembre 2021, ore 15.30-18.30

Aula 24, Facoltà di Ingegneria, Sapienza, S. Pietro in Vincoli / online

Sapienza Università di Roma
 

Per partecipare on-line:
https://attendee.gotowebinar.com/register/6932556470445228303

La strategia europea per l'idrogeno prevede la creazione di una vera e propria road map verso quello che viene chiamato Ecosistema Europeo dell’Idrogeno, che si svilupperà secondo traiettorie graduali e differenziate a seconda delle tipologie di attori locali e la velocità con cui le diverse regioni sapranno intraprendere questa strada settore per settore.

Per l’Italia si potrebbero supporre inizialmente i seguenti obiettivi: tra il 2020 e il 2024 l'installazione di almeno 600 megawatt di elettrolizzatori per l'idrogeno rinnovabile e la produzione fino a 80-100.000 tonnellate di idrogeno rinnovabile e, tra il 2025 e il 2030, 3 gigawatt di elettrolizzatori per l'idrogeno rinnovabile e la produzione tra 500.000 e un milione di tonnellate di idrogeno rinnovabile. Occorre urgentemente individuare una strategia che indichi la strada per questi risultati, che preveda forme di incentivazione nella produzione di idrogeno nella fase iniziale e comprenda contestualmente la definizione di una domanda adeguata. Inoltre, occorre decidere sulle quote di idrogeno verde rispetto al target finale.

L'ecosistema europeo dell'idrogeno a sua volta si articolerà sul piano locale in ecosistemi regionali (le valli dell'idrogeno o “Hydrogen Valleys”) e in poli in aree remote o isole, (“hydrogen clusters”), in cui si prevede che l'idrogeno rinnovabile comincerà a svolgere un'azione di bilanciamento del sistema elettrico fondato sulle rinnovabili. Il Convegno intende approfondire i ruoli dei vari attori in questo processo di sviluppo.

15:30 Saluti e presentazione

Livio de Santoli, Presidente Generale ATI Nazionale
 

15:45 Il ruolo della ricerca

Giorgio Graditi, ENEA IPCEI

Aristide Massardo, Università di Genova, AIMSEA

Paolo Tartarini, Università di Modena, FTI

16:30 Il ruolo degli stakeholder

Giampiero Celata, Cluster Nazionale Tecnologico Energia

Luigi Crema, H2IT

17:00 Il ruolo della normativa

Antonio Panvini, CTI

17:15 Il ruolo dell’Europa

Marcello Capra, MiTE

17:30 Il ruolo dell’industria

Cosma Panzacchi, SNAM

Paolo Carrera, SAIPEM

18:00 PI Italia: un network globale per supportare investimenti tecnologicamente innovativi

Giorgio Santandrea, Consorzio Profibus & Profinet Italia

Alessandro Perego, KSB Italia

18.30 European Innovation Council

Marco Pantaleo, EIC

18:45 Conclusioni

Livio de Santoli, Presidente Generale ATI Nazionale, Vincenzo Naso, Past Generale ATI Nazionale

Sponsored by:

termotecnica.png

1° giornata - Modena 11/09/2019 - 2 cfp

2° giornata - Modena 12/09/2019 - 3 cfp

3° giornata - Modena 13/09/2019 - 3 cfp

logo_cirps.jpg
consorzio_profibus.gif
ksb.jpg